Accreditamento degli istituti di formazione postgraduale

L’entrata in vigore della Legge federale sulle professioni psicologiche (LPPsi) prevede che tutti gli istituti di formazione postgraduale attualmente accreditati in forma provvisoria in Svizzera provvedano all’accreditamento definitivo. Tutti gli istituti vengono esaminati dettagliatamente e devono sottoporsi a diverse istanze per la procedura di valutazione.

Nella guida dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) si legge: «Scopo dell’accreditamento è verificare se i cicli di perfezionamento soddisfino i criteri previsti dalla legge». Secondo l’UFSP le relative offerte formative devono essere configurate in modo da rendere possibile ai perfezionandi il raggiungimento degli obiettivi di formazione postgraduale previsti dalla legge. I corsi di formazione postgraduale devono rispettare standard di qualità ben definiti e offrire le unità previste per teoria della terapia, esperienza terapeutica sulla propria persona, supervisione e pratica professionale. Questa procedura di accreditamento è molto impegnativa e costosa per tutti gli istituti.

In collaborazione con l’ASP otto istituti con corsi di formazione postgraduale provvisoriamente accreditati hanno sviluppato un modello valido al di là del singolo metodo: ASP Integral. Secondo questo modello, partendo da una concezione comune della psicoterapia, diversi istituti svizzeri di formazione postgraduale con approcci differenti lavorano per la prima volta in stretta collaborazione sia rispetto alla garanzia di qualità che per offerte didattiche comuni in settori interdisciplinari. L’ASP, in qualità di organizzazione responsabile, è fortemente coinvolta nel processo di accreditamento. Tutti gli istituti partecipanti attestano che questo processo condiviso è un processo di apprendimento intensivo ma anche appassionante di cui tutte le parti coinvolte possono beneficiare. Le persone interessate possono trovare ulteriori informazioni sul modello alla pagina ASP Integral.

Il processo di accreditamento deve concludersi entro il 2018. Al momento non si può sapere se tutti gli istituti di perfezionamento saranno accreditati; naturalmente lo auguriamo a tutti senza eccezioni. Dal momento che la procedura deve essere ripetuta ogni sette anni, gli istituti che temporaneamente non saranno accreditati avranno la possibilità di prepararsi per il processo di accreditamento successivo.