Un registro nazionale per gli psicoterapeuti

L’ultima parte della Legge federale sulle professioni psicologiche (LPPsi) prevede anche l’istituzione di un registro delle professioni psicologiche (PsiReg) a partire dal 1o agosto 2017. In una prima fase vi saranno registrate esclusivamente le persone in possesso di un titolo di specializzazione in psicoterapia riconosciuto a livello federale. Nel corso della pianificazione della LPPsi l’UFSP si è affidato al supporto di ASP, FSP e SBAP dal momento che solo le tre associazioni dispongono dei necessari dati dei propri membri. Le tre associazioni hanno acconsentito a trasmettere i dati in forma di nominativo, data di nascita, sesso, formazione di base e postgraduale degli psicoterapeuti interessati. Le informazioni relative all’autorizzazione all’esercizio della professione sono fornite dalle direzioni cantonali della sanità. L’UFSP ha ottenuto ulteriori dati da altre fonti.

Lo PsiReg offre diversi vantaggi. Il paziente è informato rispetto al possesso o meno da parte del suo psicoterapeuta di una formazione postgraduale riconosciuta e dell’autorizzazione all’esercizio della professione. Sono registrati anche gli psicoterapeuti stranieri laddove la loro specializzazione sia stata riconosciuta come equivalente dalla Commissione delle professioni psicologiche. In questo senso lo PsiReg aspira a diventare uno strumento di garanzia di qualità.

Lo PsiReg serve a semplificare il lavoro delle autorità cantonali poiché queste potranno verificare dal registro se uno psicoterapeuta soddisfa le condizioni professionali per conseguire l’autorizzazione all’esercizio della professione. Il registro conterrà anche restrizioni o eventuali misure disciplinari nei confronti di uno psicoterapeuta, agevolando in questo modo i Cantoni nei loro obblighi di sorveglianza.